Deniel Perer

Deniel Perer, nato a Feltre (BL) nel 1989, inizia in giovane età lo studio del pianoforte e dell’organo presso la Scuola di musica della sua città.

Ha conseguito nel 2012 il diploma di Organo e Composizione organistica, a pieni voti con lode e menzione speciale, presso il Conservatorio “Agostino Steffani” di Castelfranco Veneto (TV) nella classe di Gianluca Libertucci; ha studiato nel contempo all’Accademia Internazionale della Musica di Milano sotto la guida di Lorenzo Ghielmi, con il quale si è perfezionato proseguendo gli studi presso la Schola Cantorum Basiliensis (Svizzera).

Ha seguito corsi di prassi esecutiva del basso continuo, clavicembalo, fortepiano e musica da camera e si dedica alla composizione di musica nello stile del periodo barocco; è maestro di cappella presso la chiesa di Mugnai di Feltre (BL).

Tiene concerti, sia come continuista che come solista, in vari complessi vocali e strumentali ed ha partecipato a diverse rassegne concertistiche, in Italia e all’estero. È inoltre direttore dell’ensemble vocale e strumentale barocco “L’Artifizio Armonico”.

E’ impegnato nello studio, catalogazione e schedatura degli organi storici presenti in Cadore, pubblicando per la collana “Quaderni di Storia Organaria” e si occupa attivamente della conservazione, costruzione e restauro di organi e altri strumenti da tasto.

Recentemente ha vinto il primo premio al 2° Concorso organistico internazionale “Camillo Guglielmo Bianchi” di Varzi (PV) e il terzo premio (primo non assegnato) al 17° Concorso Organistico Internazionale “Paul Hofhaimer” di Innsbruck.

PROGRAMMA

Dietrich Buxtehude (1637-1707)

Magnificat primi toni, BuxWV 203

Nicolaus Bruhns (1665-1697)

Nun komm der Heiden Heiland (Choralfantasie)

Johann Sebastian Bach (1685-1750)

Triosonata mi bemolle maggiore, BWV 525
  [Allegro], Adagio, Allegro

Bernardo Pasquini (1637-1710)

Toccata con lo Scherzo del Cucco

Domenico Scarlatti (1685-1757)

Sonata in do maggiore Pastorale, K. 513
 Moderato, Molto allegro, Presto

Johann Sebastian Bach (1685-1750)

Concerto in do maggiore da Vivaldi, “Grosso Mogul”, BWV 594
  [Allegro], Recitativo-Adagio, Allegro