Gabriele Marinoni

Sponsorizzato dalla Fondazione Fidinam, Lugano

Nato a Como nel 1987. Durante il liceo scientifico, presso il „Pontificio Collegio Gallio“ di Como (2006), ha conseguito il suo primo diploma in Organo alla „Scuola Diocesana di Musica e Sacra Liturgia “Luigi Picchi“ di Como (2003). Ha studiato quindi Organo e Composizione organistica presso il Conservatorio di Musica “G.Verdi” di Como, sotto la guida di Stefano Molardi, dove, nell´ottobre 2007, si e´ laureato con lode, discutendo inoltre una tesi sulla musica per organo di Max Reger e sull’arte organaria di Wilhelm Sauer. Nel corso di laurea ha studiato con G. Togni (cembalo), P. Beschi (musica da camera) e A. E. Negri (composizione). Nel 2007 ha ricevuto una borsa di studio dal Lions Club Como Host. Dal 2007 Gabriele Marinoni é studente di Organo (Master) presso la „Staatliche Hochschule für Musik und Darstellende Kunst“ di Stoccarda (D) nella classe di Ludger Lohmann, dove nel febbraio 2010 si e´ laureato con il massimo dei voti. Ha inoltre conseguito nel febbraio 2011 il Master di Clavicembalo nella classe di Jon Laukvik e da marzo 2010 studia Kirchenmusik sempre nello stesso istituto. Ha partecipato a corsi di perfezionamento con docenti di fama internazionale quali L. F. Tagliavini, M. C. Alain e R. Antonello. Collabora con gruppi vocali, fra cui il “Convivia Musica” di Arcellasco d’Erba (Co). Recentemente ha suonato in importanti festival organistici quali “Le voci della città” di Milano, “Concerti di primavera” di Cucciago (Co), Marbacher Orgelsommer 2010, Basilica S. Fedele in Como, Duomo di Savona, St. Martin di Memmingen e Stiftskirche di Stuttgart.                              

PROGRAMMA 25 SETTEMBRE 2011

FRANZ LISZT (1811-1886):                   
- „Ich hatte viel Bekümmernis“ Introduzione e Fuga       
      Trascrizione originale di F. Liszt dalla Cantata        
    „Ich hatte viel Bekümmernis“ del Chorus conclusivo „   
    „Das Lamm, das erwürget“ BWV 21 di J. S. Bach       

JOHANN SEBASTIAN BACH (1685-1750):           
- „O Mensch, bewein dein Sünde groß“ BWV 622       
           
ROBERT SCHUMANN (1810-1856):   
           
-  Fuga II su B-A-C-H Op. 60                   

JOHANN SEBASTIAN BACH (1685-1750):
- Preludio e Fuga in mi min. BWV 548

ROBERT SCHUMANN (1810-1856):
- Fuga III su B-A-C-H Op. 60

FRANZ LISZT (1811-1886):
- „Weinen, Klagen, Sorgen, Zagen“
   Variazioni sul basso continuo del „Chorus“ della Cantata omonima
   BWV 12 e del „Crucifixus“ della Messa in si min. di J. S. Bach