Giulio Mercati

Sponsorizzato dalla Fondazione Fidinam, Lugano

Nato a Saronno, ha intrapreso lo studio del pianoforte all’età di sei anni sotto la guida del nonno materno, il M° Lamberto Torrebruno, esponente di un’importante famiglia di musicisti; si è quindi perfezionato in organo, composizione e clavicembalo, con musicisti del calibro di Luigi Toja, Giancarlo Bardelli, Jean Boyer, Olivier Latry, Massimo Berzolla, Bruno Bettinelli, Emilia Fadini e Danilo Costantini. Musicista versatile, svolge intensa attività concertistica in Italia e all’estero, soprattutto come solista all’organo e al clavicembalo e come continuista di diverse importanti formazioni: da citare in particolare le collaborazioni con I Barocchisti, sotto la guida di Diego Fasolis, e l’Orchestra della Svizzera Italiana. È organista titolare presso la Basilica Prepositurale di S. Vincenzo in Prato a Milano, la Chiesa di S. Maria degli Angioli a Lugano e direttore del Gruppo Vocale «San Bernardo». Ha inciso per RTSI, Bottega Discantica e Tactus. L’ultima registrazione – per Tactus – è dedicata alle virtuosistiche trascrizioni per organo di note pagine wagneriane, firmate da Edwin Lemare. La prossima, sempre per Tactus, sarà rivolta all’opera omnia di Giovanni Tebaldini e contenuta in un doppio CD. Nel 1996 si è laureato con lode in filosofia presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Ha collaborato in veste di musicologo con il Teatro alla Scala, il Festival «Milano Musica» e con altri importanti cicli concertistici. Dal 1999 collabora stabilmente, sempre in qualità di critico musicale, con il settimanale «Lombardia Oggi», inserto culturale del quotidiano «La Prealpina». Nel 1998 ha pubblicato, presso l’editore Rugginenti, un esteso saggio musicologico intitolato «Bruno Bettinelli: il cammino di un musicista». Dal 1999 è docente di Storia della Musica presso l’Istituto musicale «G. Rusconi» di Rho. È compositore attivo soprattutto nel campo organistico e corale. È direttore artistico di numerose e importanti rassegne: da citare, tra le altre, il Festival Organistico Lauretano - Loreto nel Mondo, ospitato presso il celebre Santuario di Loreto (AN) e presso le più importanti Basiliche in Europa dedicate alla Vergine Lauretana (Parigi, Madrid, Cracovia, Praga, Lugano, Fiume e Roma  ed anche New York: sono le tappe dell’edizione 2011). È dottore del Comitato Scientifico del Centro Studi Lauretani, organo della Delegazione Pontificia per il Santuario della Santa Casa di Loreto, e direttore artistico della Collana Centro Studi Lauretani, progetto discografico nato in collaborazione con Tactus. (www.giuliomercati.it)

PROGRAMMA 4 SETTEMBRE 2011

ALESSANDRO SCARLATTI  (1660-1725)
-         
Partite sull’aria della Folia

JOHANN PACHELBEL  (1653-1706)

-         
Fantasia in sol minore
-         
Fantasia in do maggiore

DIETRICH BUXTEHUDE  (1637-1707)

-         
Wie schön leuchtet der Morgenstern, BuxWV 223

JOHANN SEBASTIAN BACH  (1685-1750)

-         
Herr Jesu, Christ, dich zu uns wend, BWV 709
            Preludio e fuga in la minore, BWV 543


FRANZ LISZT  (1811-1886)

-         
La leggenda di S. Elisabetta (Preludio)
            Nel duecentesimo anniversario della nascita


ALEXANDRE GUILMANT  (1837-1911)
-         
Troisième Sonate
            Preludio, Adagio, allegro moderato
           Nel primo centenario della morte